Restauro superfici esterne Palazzo Esposizioni

Avanzamento lavori 22/11/2023: è in corso l’installazione dei ponteggi per procedere con l’intervento di riqualificazione delle facciate.

Cantiere Palazzo Esposizioni novembre 2023

INQUADRAMENTO STORICO E TERRITORIALE
L’intervento interesserà  la parte della struttura edificata negli anni 1938 e 1939, a firma dall’architetto Faludi, e posta sotto tutela della Soprintendenza Archelogia,  Belle arti e Paesaggio, per estendersi fino all’ampliamento degli anni 60 a sud del complesso.
La VII Settimana Vigevanese si inaugurò nel giugno 1938, proprio nell’appena compiuto Palazzo delle Esposizioni: di grandi dimensioni e di moderna monumentalità, fu costruito utilizzando materiali preziosi per il rivestimento della struttura in cemento armato sul fronte principale su piazza Calzolaio d’Italia.

Immagine storica del Palaexpo

COSA PREVEDE IL PROGETTO
Restauro delle facciate e degli spazi che direttamente ne fanno parte, per ricondurre l’edificio, per quanto possibile, all’aspetto originario.

rendering del progetto di rifacimento della superficie esterna del PalaExpo

DESCRIZIONE INTERVENTO
Eliminazione di elementi edilizi, tecnologici e di arredo che concorrono al degrado di questo pregevole edificio, dal punto di vista architettonico- compositivo e di decoro urbano. Un esempio: il ripristino delle originali aperture tamponate di cui si percepisce traccia sulla facciata est verso il mercato.
rendering del progetto di rifacimento della superficie esterna del PalaExpo

Il dettaglio delle lavorazioni di restauro prevede:

  • Rimozione delle integrazioni di intonaco, eseguite durante interventi precedenti, che risultino incompatibili con il materiale originario
  • Rimozione e sostituzione delle parti di intonaco originali non recuperabili
  • Rimozione degli strati di tinta e dei graffiti che attualmente deturpano le superfici (compresa l’incisione del logo dell’architetto Faludi sulla facciata principale, attualmente vandalizzata).
  • Ripristino e consolidamento delle aree con armatura a vista in stato di degrado
  • Restauro e parziale rifacimento dei manufatti in graniglia di marmo
  • Rifacimento della pavimentazione immediatamente antistante le aperture sul prospetto est: verrà realizzata in graniglia con la medesima composizione dei manufatti esistenti e fugata a quadrotti come nei disegni originali dell’architetto Faludi
  • Eliminazione delle aggiunte estranee al progetto originario sul prospetto est, con recupero dei gradini in graniglia celati dall’ampliamento della pavimentazione esterna e rifacimento della pavimentazione stessa. Mitigazione degli interventi estranei non eliminabili.

Ammontare dell’investimento: 400.000 €, finanziati dal Comune di Vigevano

banner ente finanziatore Comune di Vigevano
Progetto architettonico : Arch. Mario Giancarlo Bellazzi – Via Riberia, 6 Vigevano

Allegati