Disabilità

Pubblicato il 12 Settembre 2022

I servizi si rivolgono alla popolazione residente con certificazione di invalidità.

I Servizi Sociali attivano interventi – diversificati e centrati sull’utente – di tipo educativo, assistenziale, occupazionale, per assicurare il corretto livello di tutela e di integrazione sociale:

  • Assistenza educativa scolastica
  • Contributi economici e integrazione rette centri diurni e residenziali
    Per accedere al sostegno economico, è necessario presentare Isee in corso di validità.
  • Servizio di Assistenza Domiciliare
    Sono interventi di sostegno e aiuto alla persona che si trova in una condizione di difficoltà nella gestione della propria quotidianità. Comprende interventi socio-assistenziali svolti al domicilio e nell’ambiente di vita: igiene e cura della persona e della casa, sostegno alla relazione, supporto nelle attività quotidiane.
  • Pasti a domicilio
    Può essere complementare all’assistenza domiciliare, e ha l’obiettivo di favorire la permanenza al proprio domicilio di persone in condizioni di parziale o totale non autosufficienza, supportando la rete familiare e/o sociale esistente. Consiste nel trasporto e nella consegna a domicilio del pranzo caldo.
  • Dimissioni protette
    In collaborazione e su segnalazione dei Servizi Sociali Ospedalieri, il servizio supporta il rientro a domicilio o in struttura del paziente in condizione di non autosufficienza, attivando tutti i servizi necessari a corredo.
  • Centri diurni e residenziali
    Il cittadino che non può permanere al proprio domicilio viene affiancato nella ricerca e nell’inserimento in una adeguata struttura residenziale o diurna sul territorio.
  • Amministratori di sostegno – Informazioni e supporto per l’attivazione
    E’ una figura nominata dal Giudice Tutelare su ricorso legale da parte del diretto interessato o dei suoi familiari. Si occupa di supportare la persona con disabilità nella gestione degli aspetti economici, di salute, burocratici e amministrativi.
  • Voucher socio-assistenziali e socio-educativi
    Permettono di usufruire di servizi alla persona (Assistenza Domiciliare), oppure di attivare la presenza di un educatore a supporto della rete familiare per le attività di socializzazione finalizzate al miglioramento dell’autonomia.

Per l’attivazione dei servizi e per richieste di informazioni è sempre necessario rivolgersi in prima istanza al Segretariato Sociale. 


Nel corso dell’anno, Regione Lombardia stanzia periodicamente dei fondi che, su domanda degli interessati presentata al Comune, vengono distribuiti come contributo per:

  • Sostegno alla domiciliarità di persone con disabilità grave (B2)
  • Progetti di vita indipendente (Pro.Vi)
  • Progetto Dopo di Noi

Tutti i servizi e i bandi di Regione Lombardia