Carta d’identità

28 Febbraio 2022

Oggi è attiva la nuova CIE – Carta d’Identità Elettronica e le vecchie carte d’identità non sono più rilasciate.
Solo i cittadini italiani residenti all’estero iscritti all’AIRE, e i cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno per richiedenti asilo non potranno avere la CIE, bensì la carta d’identità cartacea.
Per ottenerla devono fissare un appuntamento con i Servizi Demografici – Sportello Anagrafe cliccando qui
La nuova CIE:

  • dispone di un microprocessore per memorizzare le informazioni d’identità con un alto livello di sicurezza  e anticontraffazione
  • consente anche di registrare il consenso/diniego alla donazione degli organi in caso i morte
  • potrà essere usata in futuro per accedere a servizi online attraverso lo SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale www.spid.gov.it

Validità
Per maggiorenni: 10 anni, rinnovabile sino a sei mesi prima della scadenza.
Per minorenni: se minori di tre anni, la validità della carta è di 3 anni, se tra tre e diciotto anni, la validità è di 5 anni
Per i cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno richiedenti asilo, la validità è di 3 anni.

cosa portare
– la carta d’identità in scadenza (o scaduta)
– 1 fotografia formato tessera, di chiara leggibilità, recente (accanto alla nostra reception è disponibile una cabina/macchinetta per fototessera)
– in caso di furto o smarrimento del documento, anche la denuncia in originale (leggi l’apposita sezione poco più avanti)

Inoltre, per i minorenni:
– è necessaria la presenza del minore e di un genitore per il documento valido per l’Italia
– per la validità per l’espatrio occorre il consenso di entrambi i genitorio entrambi sono presenti oppure uno dei due compila e firma il modello a fondo pagina, e lo consegna, insieme a fotocopia della sua carta d’identità, al genitore che  passerà in anagrafe
La Carta di identità non si sostituisce e non si corregge quando si cambia residenza.

Fototessera: come deve essere?
Clicca qui per consultare le indicazioni ministeriale relative alla fotografia per i documenti di identità.

La fotografia deve:
– risalire a non più di sei mesi prima
– avere una larghezza di 35-40 mm
– riprodurre la testa e le spalle in modo che la faccia occupi il 70-80% della fotografia
– essere a fuoco e nitide
– essere di alta qualità senza segni di inchiostro o piegature
– mostrare la persona che guarda direttamente l’obiettivo
– mostrare il colore della carnagione in modo naturale
– avere sufficiente luminosità e contrasto
– essere stampate su carta di alta qualità e ad alta definizione. Le fotografie stampate con fotocamera digitale devono avere un colore di alta qualità ed essere stampate su carta ad alta resa fotografica.


STILE E ILLUMINAZIONE
– avere un colore neutro
– mostrare gli occhi della persona aperti e chiaramente visibili, non coperti dai capelli
– mostrare la persona con lo sguardo all’obiettivo, con il capo dritto, ed entrambi i lati del viso visibili in modo chiaro
– essere scattate su uno sfondo disadorno di colore chiaro
– essere scattate con un’illuminazione uniforme e non presentare ombre o riflessi del flash sulla faccia o occhi rossi

OCCHIALI E COPRICAPO
Se portate gli occhiali:
– la fotografia deve mostrare gli occhi in modo chiaro e senza riflesso del flash sulle lenti, senza lenti ombreggiate (no montature pesanti – sì ad occhiali con montatura leggera)
– la montatura non deve coprire alcuna parte degli occhi

Copricapo:
– non è consentito alcun copricapo se non per motivi religiosi; in ogni caso devono rimanere chiaramente visibili i tratti del viso, dalla punta del mento alla sommità della fronte ed entrambi i lati del volto.

INQUADRATURA ED ESPRESSIONE
– lo sfondo deve essere pulito, senza schienali di sedie, giocattoli o altre persone visibili
– l’espressione deve essere neutra (no sorrisi) e la bocca chiusa.

Come averla?
su appuntamento
– portate con voi una fotografia recente (non antecedente a più di 6 mesi) in formato tessera
– il vecchio documento (in caso di smarrimento o furto è d’obbligo la denuncia)
– in ogni caso DEVE essere presente la persona per la quale la CIE va rilasciata

RISTAMPA PIN E PUK
Nel caso in cui si perdano i codici PIN e PUK, è possibile procedere alla rigenerazione di nuove credenziali tramite richiesta all’indirizzo email anagrafe@comune.vigevano.pv.it
La prima parte del codice viene generata dal Comune, la seconda parte dei codici viene inviata dal Ministero dell’Interno all’email dalla quale proviene la richiesta.
Entro 6 giorni lavorativi riceverete la carta d’identità direttamente a casa o se preferite potrete ritirarla presso lo sportello URP, all’ingresso del Palazzo comunale in Piazza Calzolaio d’Italia.


Normativa
Indicazioni sulla normativa – sito ufficiale del Ministero dell’Interno dedicato alla CIE

Documenti
Furto o smarrimento
Il furto o lo smarrimento del documento deve essere sempre denunciato alla Polizia o ai Carabinieri.
L’originale della denuncia va portato agli sportelli d’anagrafe per il rilascio della nuova carta.
Se la carta smarrita è stata rilasciata dal Comune di Vigevano non occorre altra documentazione.
Se la carta d’identità smarrita non è stata rilasciata dal Comune di Vigevano è necessario presentarsi con due testimoni per l’identificazione. I due testimoni devono avere con sé un documento d’identità valido.
Se non si portano con sé i due testimoni, il nostro Comune dovrà richiedere il cartellino identificativo all’ente che ha rilasciato la carta d’identità smarrita/rubata, e i tempi di risposta dipendono appunto da quel Comune.


Deterioramento
Per ottenere il documento nuovo occorre presentarsi all’anagrafe con:
– il documento deteriorato

Costi
CIE: € 22,21 inclusi IVA e diritti di segreteria.
Carta d’identità cartacea (solo per i cittadini italiani residenti all’estero iscritti AIRE e per i cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno richiedenti asilo): il costo è di € 5,42 (€ 10,58 in caso di smarrimento o deterioramento)

Allegati