NOI - mille volti e una bugia Il tempo degli dei Divina Commedia Non mi hai detto più ti amo Piccole gonne The deep blue sea Sei personaggi
Strumenti personali
Sei qui: Home Eventi PAPA' - Fuori Abbonamento

PAPA' - Fuori Abbonamento

Liberamente tratto da “Non ti pago” di Eduardo De Filippo.
Papà

Papà

Quando: il 15/02/2019 dalle 21:00 alle 23:00

Dove: Teatro Cagnoni

Contatto: teatro cagnoni - 0381 82242 - cagnoni@comune.vigevano.pv.it

Aggiungi l'evento al calendario: iCal - Google Calendar

Venerdì 15 Febbraio 2019

Ore 21,00

 loghi

 

 

 

 

presentano

Papa’

Liberamente tratto da “Non ti pago” di Eduardo De Filippo

regia Mimmo Sorrentino

con

Liborio Oresti, Luca Cavalieri, Leo Gloriati

e 15 detenute/attrici della Casa di Reclusione di Vigevano

 

 

“Papà” è uno spettacolo di strabordante comicità. L’ossessione di Ferdinando Quagliolo per il gioco del Lotto gli regala una nevrosi che l’incatena mani e piedi. Ma, paradossalmente, più i suoi familiari e amici si oppongono alla sua assurda e testarda logica, più l’alimentano fino a diventarne essi stessi vittime. Ferdinando Quagliolo è sicuro che la vincita al Lotto di un suo dipendente spetti a lui, perché il dipendente ha avuto i numeri fortunati in sogno dal defunto padre di Ferdinando “I numeri te li ha dati mio padre, la vincita spetta a me”. Il buon senso gli darebbe torto. Gli dà torto. Ha torto. Ma nello scontro tra la sua logica irrazionale, che lo porta a compiere azioni di una comicità straordinaria, e il buon senso, vince la sua logica. Ed è proprio grazie a questa vittoria dell’irrazionale che il dissidio si risolve a favore del buon senso. Ferdinando Quagliolo dà a sua figlia il permesso di sposare il suo dipendente. Sta qui la forza di questo lavoro. La logica irrazionale, un paradosso linguistico, prevale sul buon senso e al buon senso si adegua.

Molti degli spettatori che hanno visto questo spettacolo erano sicuri di non riuscire a comprendere la lingua del testo, ossia il napoletano. Si sono ricreduti. Le attrici lo parlano così bene e sanno così perfettamente ciò che stanno dicendo che si comprenderebbe anche se parlassero a bassissima voce, senza farsi sentire. Si tratta di attrici straordinarie perché solo attrici straordinarie sono in grado di trasformare la parola in corpo.

Mi sono liberamente ispirato alla commedia di Eduardo non perché pensavo di attualizzarla, o cosa ancora più intollerabile, di essere in grado di migliorarla. L’ho riadattata perché avevo un cast formato essenzialmente da donne e volevo che tutte partecipassero a questo progetto. Del risultato non sta a me parlarne, ma al pubblico che vedrà. (Spero numeroso perché mettere in scena questo spettacolo con diciotto attori al Cagnoni richiede un forte dispendio di risorse sia per la nostra cooperativa che per la Casa di Reclusione di Vigevano). Ma una cosa posso dirla. Nel lavorare a questo progetto ci siamo divertiti tantissimo e mi auguro che altrettanto accada al pubblico.

Mimmo Sorrentino

 

 

 

Informazioni costi e acquisto biglietti

Elenco prezzi stagione 2018/2019

Per orari, modalità d'acquisto e informazioni sui biglietti e abbonamenti visita la pagina dedicata