Supermarket Lella Costa les nuits barbares
Strumenti personali
Sei qui: Home Eventi L'ACQUA CHETA [fuori abbonamento] SOSPESO

L'ACQUA CHETA [fuori abbonamento] SOSPESO

foto di scena

foto di scena

Quando: dal 06/03/2020 al 21/03/2020

Dove: vigevano

Contatto: teatro cagnoni - 0381 82242 - cagnoni@comune.vigevano.pv.it

Aggiungi l'evento al calendario: iCal - Google Calendar

ATTENZIONE: ATTIVITA' SOSPESA FINO ALL'8 MARZO COMPRESO

Venerdì 6 Marzo 2020 - Ore 20,45

lo spettacolo sarà rinviato a Venerdì 24 aprile 2020 - Ore 20,45

IN SCENA – COMPAGNIA CORRADO ABBATI

presenta

stagione 2019 /2020

l’edizione del centenario de

L’ACQUA CHETA

(1920-2020)

nuovo entertainment musical

di Augusto Novelli, liriche e libretto di Angelo Nessi

su musica di Giuseppe Pietri

Adattamento e regia Corrado Abbati

Cara Acqua Cheta,

per festeggiare i tuoi 100 anni ti abbiamo preparato una festa bellissima. Sarà una sorpresa la tua nuova e fresca veste, la tua nuova e coinvolgente energia, la tua nuova e spensierata brillantezza. Fatti salvi i punti cardinali della tua struttura, un nuovo percorso fonderà tra loro diversi linguaggi in un percorso che non ti tradisce ma ti arricchisce, dove la musica, grazie ad una elegante orchestrazione, la danza, con momenti creati ex novo per darti una gioventù, una freschezza e un ritmo impensabili 100 anni fa e la commedia, arricchita da una brillante drammaturgia, si fondono in un vero e nuovo entertainment musical. La spettacolarità delle scene, l’eleganza dei costumi, l’orecchiabilità delle canzoni, il nuovo swing, i tanti momenti di corale coinvolgimento si integrano e si armonizzano in una acqua che da “cheta” sa diventare più “mossa” e in grado di creare forti emozioni al pubblico di oggi.

 

ARGOMENTO

In casa del vetturino Ulisse le due figliole Ida e Anita con la madre, la sora Rosa, ricamano mentre Cecchino, un giovane falegname lavora ad una riparazione. Anita e Cecchino si vogliono bene e non si vergognano di manifestare il loro affetto. Ida, la schiva e timida sorella minore, sembra da ciò molto infastidita mentre il buffo garzone Stinchi ha capito subito i buoni propositi del falegname e si fa alleato dei due innamorati. Ulisse appena rientrato in casa, è informato da Cecchino del suo sentimento per Anita e sarebbe anche disposto a dare il suo consenso quando interviene sua moglie che liquida il falegname con poche e chiare parole : per sua figlia ha altre ambizioni.

Arriva intanto il nuovo inquilino Alfredo, un giovane a cui la sora Rosa ha affittato una camera. Alfredo sembra un tipo molto distinto ma Anita riconosce in lui lo spasimante di quell’acqua cheta di sua sorella Ida. La sera stessa troviamo i nostri eroi a cenare in giardino. Anita con il suo dolore per l’amore contrastato, Stinchi con il suo fiasco di vino e Ida, tutta ammaliata dalle parole che declama il signorino Alfredo. Anche la sora Rosa è conquistata dai modi gentili di Alfredo che con diverse bugie si fa benvolere. Alfredo però ha addirittura organizzato una fuga con Ida, non prima però di aver portato la famiglia alla tradizionale festa della Rificolona. Dopo la festa tutti vanno a dormire ma ecco Alfredo e Ida mettere in atto il loro piano: vogliono fuggire e hanno già noleggiato una carrozza.

Mamma Rosa è disperata alla notizia della fuga dei due giovani: che scandalo !

Fortunatamente Cecchino ha ascoltato il colloquio fra Ida e Alfredo e ha potuto riacciuffarli con l’aiuto di Stinchi. Il falegname è un bravo giovane e va ricompensato : avrà la sua Anita. In quanto a Ida, dopo la dovuta ramanzina, potrà sposare Alfredo anche se ancora una volta si rivela saggio l’antico detto : “L’acqua cheta rovina i ponti !” Tutti felici dunque ed anche Stinchi, che ama il suo fedele fiasco di vino, si consola pensando alle bevute che farà durante il doppio matrimonio.

 

 

Informazioni costi e acquisto biglietti

Elenco prezzi stagione 2019/2020

Per orari, modalità d'acquisto e informazioni sui biglietti e abbonamenti visita la pagina dedicata

Notizie
La stagione