Cultura
Strumenti personali
Sei qui: Home Sottopagine Rete Cultura Vigevano Notizie ed eventi da Rete Cultura IN TRENO CON TERESIO

IN TRENO CON TERESIO

Mostra a cura ANED Provinciale e ANPI Vigevano - Auditorium San Dionigi Inaugurazione domenica 27 gennaio, ore 10.00
in treno con Teresio

in treno con Teresio

Sabato 26 e domenica 27 gennaio  -  sabato 2 e domenica 3 febbraio – dalle ore 15.30 alle ore 18.30 –

IN TRENO CON TERESIO

Il trasporto del 5-7 settembre 1944 Bolzano-Flossenburg

 

Inaugurazione domenica 27 gennaio – ore 10.00

 

Nel 70° della fine della Seconda Guerra Mondiale e in occasione del centenario della nascita di Teresio Olivelli (1916) l’ANED, sezione di Pavia, aveva promosso una serie di iniziative nelle scuole, con l’obiettivo di far conoscere la figura di questo deportato cattolico, l'autore della famosa Preghiera del ribelle.

Naturalmente assieme a lui sono state deportate altre importanti figure della Resistenza italiana.

Dopo una prima mostra con la descrizione delle vicende dei 15 pavesi, è stata preparata una nuova esposizione che cerca di far luce sul complesso dei 432 deportati del convoglio.

In generale possiamo dire che il trasporto (il n. 81 partito dall’Italia), è uno spaccato molto importante e significativo della Resistenza italiana.

La mostra, composta da 25 pannelli, vuole fare luce sul fenomeno poco conosciuto della deportazione politica in Italia, evidenziando gli aspetti morali presenti nelle biografie.

Il progetto è innovativo in quanto vuole ricostruire le vicende dei deportati attraverso una pluralità di fonti, da quelle naziste a quelle prodotte dai deportati stessi. Non è stato trascurato il ruolo della memorialistica, nella sua dimensione valoriale e umana, vista come essenziale contributo alla

conoscenza del vissuto nel lager. Nel rapporto con la storia queste testimonianze rappresentano la memoria viva, in continuità mai interrotta col passato, una fedeltà a un passato che dalle pagine dei deportati si configura come un impegno civile per non dimenticare.

Raramente in Italia è stato indagato un singolo trasporto di deportati, partendo dall’elenco delle SS. Sono presenti documenti concessi dal Memoriale del campo di Flossenbürg e disegni di Vittore Bocchetta (classe 1918), uno degli ultimi sopravvissuti del trasporto 81.

La visita alla mostra, finanziata dalla Fondazione Piacenza e Vigevano, è gratuita e si avvale della proiezione di video e di materiale documentario.

 

 

La mostra finalmente, dopo essere stata esposta a Milano, Verona, Savona, a San Sabba a Trieste, e in contemporanea con Torino, Pisa e Ancona, sarà presente a Vigevano due week-end 26-27 gennaio e 2-3 febbraio all’Auditorium San Dionigi, con possibilità di apertura per le classi (su prenotazione) lunedì 28 gennaio dalle 12 alle 13.30 e giovedì 31 gennaio dalle 10 alle 13.30.