Cultura
Strumenti personali
Sei qui: Home Sottopagine Musei Museo della Calzatura Museo Internazionale della calzatura: descrizione e informazioni

Museo Internazionale della calzatura: descrizione e informazioni

Descrizione, orari, recapiti

Il mondo della scarpa e Vigevano da più di cent'anni formano un binomio indissolubile.
Vigevano è stata a lungo la capitale italiana e in alcuni momenti anche mondiale della calzatura.
Se un museo pubblico dedicato alla scarpa doveva nascere, ciò poteva avvenire solo a Vigevano.
Il Museo è disposto in sezioni. La prima è la Stanza della Duchessa, dopo la quale troviamo: Sezione storica; Stilisti e Designer;  Etnica e Wunderkammer; Personaggi famosi, Aziende storiche, Bottiers parigini. L'ultima sezione, completamente rinnovata nel 2016, è il Tacco a spillo.

Il Museo Internazionale della Calzatura “Pietro Bertolini” è un museo pubblico, di proprietà del Comune di Vigevano, quindi deve adempiere a molteplici funzioni: deve svolgere il compito di custodire, esporre, spiegare. 
La sua prima funzione, ben presente fin dalla nascita del Museo alla metà del XX secolo, è quella di costituire una testimonianza dell’ingegno e dell’operosità dei vigevanesi. Nel Museo sono esposti molti modelli prodotti a Vigevano per la prima volta e che sono serviti da modelli per tutto i mondo, come le sovrascarpe in gomma e le scarpe da ginnastica degli anni ’30, o le calzature con tacco a spillo degli anni ’50. La scarpa è vista, grazie ad una sapiente esposizione, anche come fenomeno storico, etnico e di costume.

Scarpe

Questa chiave di lettura è ben presente nella sezione etnica, e in quella storica, nella quale è possibile seguire lo svolgere del gusto estetico nella moda, soprattutto femminile, dal ‘700 ad oggi. Non manca poi la possibilità di ammirare calzature “strane”: molto piccole, o molto grandi, oppure scarpe appartenute a personaggi famosi, su tutti le scarpe dei papi.Non si tratta di una semplice vetrina di belle scarpe, ma nel museo si può ammirare con una rapida carrellata modelli molto diversi nel gusto e nell’utilizzo di materiali e stili: da scarpe con tacchi vertiginosi a espadrillas, dalle zeppe anni ’70 alle classiche decolleté.

Una particolare attenzione viene dedicata all’aspetto “estetico” dei pezzi esposti: calzature datate e recenti, stravaganti e classiche, che non possono che attirare attenzione, curiosità ed ammirazione. La scarpa, dunque, non solo come un normale oggetto d’uso quotidiano, ma come un concentrato di tecnologia, fantasia, innovazione, gusto estetico, tutte caratteristiche che rendono la scarpa una vera opera d’arte degna di essere esposta in un museo ad essa dedicato.

 

 

Il premio a Manolo Blahnik


Manolo Blahnik, stilista calzaturiero di fama internazionale, è stato l'ospite d'onore il 3 dicembre 2009 alla presentazione alla stampa delle nuove sale espositive che ospitano il Museo Internazionale della Calzatura all'interno del Castello.

Il grande shoe designer ha ricevuto la Scarpetta d'Oro, massima onorificenza cittadina, per aver concorso non solo allo sviluppo dell'industria calzaturiera e all'elevazione delle scarpe ad "oggetto d'arte" ma ha anche contribuito a far conoscere e diffondere il "saper fare" del distretto calzaturiero vigevanese.

 

 

Orario d'apertura

Martedì Mercoledì GiovedìVenerdìSabato Domenica/festivi
14:00 14:00 14:00 14:00 10:00 10:00
17:30 17:30 17:30 17:30 18:00 18:00

Per scuole e gruppi c'è la possibilità di visitare il Museo dal martedì al venerdì al mattino, previa prenotazione.
Per
prenotazioni: 0381 693 952

 

DAL 7 OTTOBRE 2016 IL MUSEO INTERNAZIONALE DELLA CALZATURA PRESENTA IL NUOVO ALLESTIMENTO: www.museocalzaturavigevano.it


Contatti

TelefonoTel: 0381 693 952 (biglietteria)

MailEmail: direzione_musei@comune.vigevano.pv.it

 

www.museocalzaturavigevano.it

 


Torna all'Homepage

Servizi dalla A alla Z correlati
Valorizzazione del patrimonio comunale Valorizzazione del patrimonio comunale