Sections
Strumenti personali
Sei qui: Home Contenuti PAGINE Ambiente Permessi Parco del Ticino

Permessi Parco del Ticino

Regolamentazioni e permessi

Richiesta di autorizzazione per la raccolta della legna secca  in alveo

“Regolamento per la raccolta della legna secca nell’alveo del fiume Ticino”, approvato con deliberazione n° 43 del 14/04/2005 dal C.d.A. del Parco Ticino.

L’autorizzazione va richiesta al Sindaco (modulo scaricabile qui). Ha validità  1 anno dalla data del rilascio, con l’eccezione del periodo di divieto intercorrente tra il 1 marzo ed il 30 agosto.

E’ inoltre necessario richiedere al Parco Ticino l’autorizzazione per accedere con i mezzi motorizzati nelle zone A, B, C, G, e T, nelle Zone Naturalistiche Parziali (ZNP) e sulle piste ciclabili ricomprese nel territorio di competenza del Consorzio Parco Lombardo della Valle del Ticino, di cui alla Delibera CDA n. 58 del 22.04.2002 .
L’asportazione di legname è ammessa utilizzando esclusivamente imbarcazioni o mezzi gommati quali trattori e carri agricoli.

Vi è l’obbligo di rispettare i seguenti divieti:
a) divieto di aprire nuovi accessi all’interno delle aree boscate
b) divieto di spostare materiale ghiaioso per l’effettuazione di piste
c) divieto di formazione di depositi di legname
d) divieto d’abbandono di ramaglie sul greto del fiume o sulle sponde
e) divieto di danneggiamento della vegetazione arborea e arbustiva presente sui ghiaioni, con particolare riferimento alle aree dove la colonizzazione è già in atto con formazione di nuovi popolamenti forestali
f) divieto di utilizzare bracci meccanici (ragni) per la raccolta

INOLTRE è fatto assoluto divieto di rimuovere, asportare o manomettere tronchi e rami d’albero insistenti nell’alveo del fiume Ticino nei seguenti casi:

a) in tutti i tratti sommersi dalle acque del fiume e di lanche e rami ad esso collegate;
b) dal 1 marzo al 30 agosto
c) negli alvei adiacenti alle zone di Riserva Integrale – zona “A”
d) esemplari di dimensioni superiori a un metro di diametro
e) esemplari fossili o in stato di fossilizzazione avanzata

Richiesta rilascio Pass

L'accesso ai mezzi motorizzati nelle zone A, B, C, G, e T, nelle Zone Naturalistiche Parziali (ZNP) e sulle piste ciclabili ricomprese nel territorio sono di competenza del Consorzio Parco Lombardo della Valle del Ticino. Delibera CDA n. 58 del 22.04.2002.

La richiesta va indirizzata al Presidente del Parco: si veda il sito del Parco del Ticino.

Per i seguenti casi è necessario allegare la documentazione indicata:

  • per portatori di handicap:
    attestazione di invalidità rilasciata dalla competente ASL e segno di riconoscimento previsto dal Codice della Strada.
  • per pensionati che utilizzano ciclomotori (cilindrata fino a 50 cc) con difficoltà di deambulazione:
    idoneo certificato medico (precisando se temporanea o permanente).


La richiesta può essere presentata personalmente al Parco, sottoscrivendo il modulo alla presenza di un dipendente addetto, oppure inviata tramite terzi, via telefax o via posta, firmando il modulo ed allegando la fotocopia di un documento d’identità in corso di validità.

Ripari temporanei per proteggersi dal sole

Tradizionalmente, chi frequenta le sponde del fiume allestisce semplici strutture in canne o materiali leggeri per proteggersi dal sole.

Questa attività è ora riconosciuta anche da una delibera del Consiglio di gestione del Parco.

Ora, chi crea un "punto ombra" deve compilare e firmare un semplice modello con il quale si impegna a rispettare l'ambiente e le regole tradizionali per l'allestimento e lo smantellamento della struttura.

 

Raccolta delle rane

E' consentita tra il 1 luglio e il 30 settembre.  Possono essere catturate al massimo 30 rane, a mani libere.

Queste regole sono contenute nella legge regionale n. 10 del 2008:

Regolamento Raccolta Rane

Servizi dalla A alla Z correlati
Ambiente e animali Ambiente e animali